Cerca
  • HNG

Lo sport del 1900 in mostra al MAG di Riva

Una nuova mostra dedicata alle architetture e alle attività sportive che hanno caratterizzato l’identità della città di Riva del Garda fin dall’inizio del secolo scorso accoglierà i visitatori del MAG durante la stagione 2019.

Se negli anni più recenti il piano terra della Rocca di Riva in cui ha sede il Museo ha dato vita a esposizioni che attraverso la fotografia hanno raccontato di paesaggi storici e visioni contemporanee, quest’anno si è voluto rendere fruibili al pubblico i beni conservati nelle collezioni, combinando i materiali dell’archivio fotografico con quelli custoditi nei depositi.

Filo conduttore di questa narrazione, che alterna materiale documentale, video, fotografia, disegno e scultura, è lo sport, con l’intento di rendere un omaggio alle origini di quel mondo dell’outdoor che nel corso del tempo è diventato uno degli assi portanti dell’economia e dell’identità locale e che da sempre è un punto di riferimento per molte realtà associative cittadine. Il progetto espositivo incrocia trasversalmente due dei principali fondi delle collezioni del MAG: quello dedicato all’architetto Giancarlo Maroni e quello dello scultore rivano Silvio Zaniboni, entrambi molto attivi tra gli anni Venti e Trenta del '900.

Sabato 13 aprile alle 18 l’inaugurazione, preceduta da una passeggiata alla scoperta delle architetture sportive progettate da Giancarlo Maroni a Riva: Campo sportivo Benacense, Fraglia Vela e Spiaggia degli Olivi. Interverranno, lungo il percorso, Giuseppe De Mattia e Tomas Maria Lopez della Fraglia Vela, Gabriele Ghirotti dell’associazione Riccardo Pinter, Lodovico Tavernini del MAG e le curatrici che infine presenteranno la mostra. Il ritrovo è previsto in Museo alle 16.

Il percorso espositivo si apre con due progetti di architetture che Giancarlo Maroni firma tra gli anni Venti e Trenta e che diventano il teatro di importanti momenti di vita sportiva: il Campo Littorio Benacense e la Spiaggia degli Olivi. Fotografie, schizzi, pubblicazioni, progetti, trofei e video raccontano la storia di questi due luoghi. I materiali del MAG sono arricchiti da alcuni prestiti da parte della Fraglia Vela e della S.S. Benacense.

Fotografie storiche di ampie dimensioni e retroilluminate, a firma di Gabriele Basilico, Livio Farina, Speziali, Giuseppe De Lucia, Silvio Pozzini, testimoniano il lungo sodalizio che lega la città di Riva con lo sport e la vita all’aria aperta: le coreografiche performance che aprono le prime stagioni sportive dello stadio Benacense, le vele che riempiono l’orizzonte oltre la Spiaggia degli Olivi con i loro profili slanciati, le competizioni ufficiali, la mondanità della spiaggia e il divertimento del nuoto e dei tuffi.

La mostra, curata da Chiara Del Senno e Daniela Pera, sarà visitabile dal 14 aprile al 3 novembre 2019.

di Paola Malcotti


21 visualizzazioni