Cerca
  • HNG

Passeggiata al Lago di Ledro

Forse la verità dipende da una passeggiata intorno al lago. (Wallace Stevens)


A pochi km da Torbole, ad una trentina di minuti di automobile, si arriva nella piccola Valle di Ledro. Nelle torride estati gardesane, seppur mitigate dall'Ora pomeridiana, la bellissima Valle di Ledro offre spesso refrigerio in quanto più ombrosa ed ad un'altitudine maggiore.

Giunti a Molina si può parcheggiare l'auto negli stalli presenti ed imboccare, tenendo la destra, il facile sentiero circumlacuale di circa 9,5 Km di lunghezza. Il periplo del lago lo si potrà così concludere in circa due ore e mezza camminando di buon passo. Lungo tutto il percorso ci sarà sempre la possibilità di fermarsi a bere qualcosa o ad osservare il panorama dalle panchine via via presenti.

Da Molina si raggiunge quindi Mezzolago che, come dice il nome stesso del paese, si trova nella parte centrale del lago. In questo tratto si potrà anche notare l'imbocco artificiale delle acque verso la condotta forzata che porta alla Centrale Idroelettrica di Riva del Garda. Nella zona di Molina, quella dell'arrivo, invece c'è il naturale emissario del lago, il torrente Ponale, che va a gettarsi poi nel lago di Garda.

Da Mezzolago si prosegue verso il lido di Pieve di Ledro arrivando così a circa 1/3 del percorso. Superato il ponte sopra al torrente Ponale (immissario ed emissario hanno lo stesso nome) si prosegue per la parte turisticamente meno sfruttata del lago arrivando fino al piccolo promontorio del Dos di Pur. Giunti a 2/3 del percorso continuiamo a costeggiare il lago fino a ritornare a Molina. Qui è d'obbligo una sosta al sito PATRIMONIO UNESCO delle palafitte di Ledro con il loro adiacente ed interessantissimo museo. Il sito palafitticolo è comunque per buona parte visibile anche costeggiando il lago nel primo tratto dell'itinerario.



Un tratto della passeggiata sulla sponda nord del lago



Mappa


#vallediledro #lagodiledro #visittrentino

2 visualizzazioni